• nene823

La Consapevolezza


Con il termine consapevolezza si intende la capacità di essere a conoscenza di ciò che viene percepito e delle proprie risposte comportamentali. Quindi si differenzia dalla conoscenza più intellettuale, in quanto non è un superficiale essere informati… né un semplice sapere… ma un processo conoscitivo contraddistinto da sensazioni e percezioni…

È quel tipo di sapere… che dà forma alla moralità, alla condotta di vita, alla disciplina, rendendole autentiche. Quindi possiamo associarla a una presa di coscienza di alcune informazioni che possono influenzare determinati comportamenti, come il fattore rischio che ci rende attenti senza frenarci, l’entusiasmo delle proprie capacità che può predisporre un particolare orientamento, l’intensità del dolore che rende compassionevoli e gentili, l’invulnerabilità dovuta all’esigenza di sentirci amati.

Diventare consapevoli di noi stessi significa, riconoscere le nostre emozioni, saper valutare i nostri punti di forza e debolezza e mantenere costante la fiducia nelle nostre capacità. Possiamo sviluppare questa preziosa attitudine ricorrendo all’efficacia dell’auto-valutazione per scoprire i nostri valori, le nostre competenze e abilità o anche chiedendo ad altre persone dei sinceri feedback sui nostri comportamenti, restando in ascolto costruttivo.


Fonte: https://www.fisicaquantistica.it

12 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti