di Giuliana Sannazzaro

Ti senti spesso stanco/a, spossato/a e dolorante? Sei soggetto/a a dolori ed infiammazioni croniche? Attenzione, potrebbe dipendere da una carenza di elettroni dovuta allo scarso contatto dei piedi per terra.

Benefici del camminare a piedi nudi

Generalmente, infatti, tendiamo ad essere centrati nella parte superiore del corpo, soprattutto nella testa, e a poggiare i piedi per terra in maniera automatica e meccanica. Le nostre scarpe, con le suole sintetiche, non permettono più lo scambio elettronico con il suolo. I pavimenti, l’asfalto, le case sopraelevate, i marciapiedi e tutto quanto si frappone al contatto diretto con il “corpo” del nostro pianeta, ci impediscono un corretto scarico e carico a livello elettrico: in pratica viviamo continuamente disconnessi!

Questa mancanza di connessione alla terra può avere diversi effetti negativi:

  • ti senti continuamente stanco/a e pieno/a di tensioni muscolari,
  • sei spesso nervoso/a e scarico/a energeticamente,
  • ti fa vivere in base a illusioni disancorate dalla realtà, senza riuscire a realizzare ciò che desideri,
  • ti fa correre il rischio di passare il resto della vita soltanto nella tua testa e nei tuoi pensieri.

Siccome il pianeta Terra è un organismo vivente che ci rifornisce naturalmente di energia, quando entriamo in contatto con esso, puoi ottenere una ricarica istantaneasemplicemente mettendo i piedi nudi a contatto con il suolo, il prato, la sabbia o ovunque preferisci. E i benefici sono immediati, perché permetti agli elettroni liberi presenti sulla superficie della Terra di pervadere beneficamente il tuo corpo, che così si equilibra energeticamente.

Questo riequilibrio, che provoca talvolta una leggera sensazione di calore, induce molti effetti benefici sulla tua salute:

  • aumenta l’energia e diminuisce lo stress,
  • favorisce il sonno,
  • allevia tensioni muscolari e mal di testa,
  • riduce i dolori cronici e le infiammazioni,
  • lenisce disturbi ormonali e sindrome premestruale,
  • protegge l’organismo dai campi elettromagnetici negativi.

Quindi d’ora in poi qundo hai bisogno di una ricarica energetica veloce ed istantanea, ricordati di mettere i piedi nudi per terra quanto più ti è possibile, non solo quando sei all’aperto, ma anche quando sei in casa e svolgi le tue varie attività, sempre meglio che niente! Riconnetterti alla Terra ti aiuterà a riconnetterti a te stesso/a e a sentirti più sereno/a e in pace. 

Se vuoi approfondire questo argomento, ti consiglio il bellissimo libro “Earthing – A piedi nudi – Curarsi con l’energia della terra” (C. Ober, S. T. Sinatra, M. Zucker) un volume che racchiude ricerche, studi approfonditi ed esercizi paratici per riequilibrare il nostro organismo e ottenere potenti giovamenti per la nostra salute.

Articolo di Giuliana Sannazzaro

 

Fonte:  http://www.ascoltailtuocuore.it/energia/metti-i-piedi-per-terra/