Chiediamo protezione per questo contatto schermiamo il posto eleviamo i pensieri.

Apriamoci spiritualmente per ricevere la nostra guida di spirito di gruppo per AMA continuo a chiamarla così perché non sono convita che sia Marconi infatti mi dice che per questa volta l’attivazione lui l’ha fatta tornerà in tempi di urgenza

a necessità. Non sono una guida personale sono una guida delle varie attività ma tornerà vediamo che succede.

 

Come state voi, che sentite? Bene, pace… Pace.

Amati fratelli sono qui per portarvi la canzone del cuore, questa canzone che gli esseri umani non sanno più cantare, sono qui per ricordarvi che l’unica cosa importante è veramente riuscire a riattivare la voce del proprio cuore.

Quante volte vi sono state ripetute queste parole: infinite volte, infinitamente avete udito da maestri, da persone vicine, da persone in momenti di grazia, dai vostri amati, da chi avete amato avete sentito queste parole eppure ancora non riuscite ad accendere la luce del cuore. Se non si accende queste luce come pensate di portare chiarezza nel mondo? Come sperate che un’attività come questa che è semplicemente fatta per accendere la luce del cuore possa non avere infiniti ostacoli, infiniti disturbi – come li chiamate voi –?

Accendere la luce del cuore vuol dire guardarsi dentro, offrire in maniera incondizionata e anche questa parola ormai vi darà ai nervi perché incondizionato vuol dire: lo faccio perché mi va o lo faccio perché lo devo fare? lo faccio perché lo voglio offrire?

Queste domande ve le dovete porre quotidianamente quando pensate di far parte di un centro come questo; un centro come questo sta diventando una sorgente illimitata: perché limitarsi a dare piccole gocce? Perché essere così avidi di sé? Perché avete i mille problemi quotidiani? Allora non pensiate di attirare qualcosa di più alto se quello che pensate e vi interessa sono ancora i mille piccoli problemi quotidiani.

Non vi dico che noi non vi comprendiamo ma affidarsi ai mille problemi quotidiani vuol dire non essere certo in un sentiero spirituale. La ricerca spirituale è fatta per ricordarsi quotidianamente che voi siete qualcosa di più, ma lo siete realmente e non solo con le parole che dite a voi stessi e gli altri! Lo siete realmente e cosa aspettate per dimostrarlo?

Voi siete per primi coloro che devono rappresentare con la loro vita e con le scelte che fate quotidianamente qualcosa di diverso.

Volete insegnare agli altri a diventare spiritual coach e voi cosa siete? Siete spiritual coach se vi muovete ogni giorno con tutte le quotidiane disavventure da un punto di vista spirituale? Bene il mio tono è forte perché attraverso questa forza voi possiate sentire una sferzata di energia che vi riporta a questo essere più profondo. Le mille scuse, le mille invenzioni che vi fate (una volta sono i soldi, una volta sono i cari, poi sono i figli, poi sono le case e poi sono le cose e poi sono le persone), ogni volta che questo affiora in voi siete voi a non essere in contatto con la parte profonda di voi stessi.

Noi vi seguiamo accuratamente: non siamo uno siamo tanti ad essere qui per voi.

Io ho lottato per la libertà, ho lottato per la libertà della mia gente, ho subito le più grandi umiliazioni per dare libertà alla mia gente perché in questo sentivo che liberavo me stessa e liberando me stessa sentivo che intorno a me non si sarebbe più parlato di umiliazione, di aberrazione, di sopruso.

Io vi porto questa parola oggi, affinché voi possiate sentire che non c’è dono più grande che essere forti per condurre gli altri alla propria libertà, altrimenti sarete esseri incatenati dalle piccole miserie umane e nelle piccole miserie umane c’è sempre il solito combattimento e lo sapete meglio di me.

Bene. Oggi vorrei aiutarvi a riacquistare questa energia perché non è con le mielose frasi e con gli atteggiamenti delicati che si affronta il drammatico momento che vi sta attraversando ma con la fierezza dell’anima, con la dignità dello spirito, con la perseveranza nel bene: solo così, non ci sono altri mezzi. Allora io vi invito affinché queste parole siano ORA l’attivazione di questa energia, senza più remore, senza più limiti, senza più ma senza più se.

È tutto così precario: l’equilibrio che l’uomo ha cercato di creare in questo mondo che in un attimo potrebbe ribaltarsi, che in un secondo potrebbe tirare giù tutto (voi compresi): a cosa vi aggrappate quindi se non all’amore? Avete altro a cui aggrapparvi? Nutrite quella fiamma. L’amore per ciò che siete, l’amore per ciò che offrite, l’amore per ciò che vale.

Parlo con toni fieri perché il tempo richiede misure straordinarie, e lo sentite dire da anni e ogni volta vi riaddormentate nelle solite dinamiche, spremete fino all’ultima goccia il momento presente altrimenti domani non potrà essere certo migliore.

Io sono una delle tante voci, sono la voce che parla a voi oggi, appartengo diciamo a una comunità di guide spirituali che vanno laddove qualcosa si risveglia, che stanno in contatto laddove si può portare una visione di luce più vera e autentica.

Ho visto morire tutte le cose e le persone che amavo, una dopo l’altra; sono stata perseguitata in continuazione. Come molte anime che hanno attraversato i dolori più profondi, ogni volta che mi veniva fatto del male o tolto qualcuno io sentivo nel cuore una forza maggiore nel cuore ed è quella che io oggi riverso nei vostri cuori.

Seguono le risposte alle domande dei presenti

 

 

 

 

I momenti di incontro con gli Spiriti Guida sono utilizzati dai membri di AMA per evidenziare quali sono i passaggi evolutivi collettivi nella conduzione di AMA e hanno anche una valenza più generale.

Questi sono effettuati in seduta collettiva da Tarika Di Maggio.

 

Per saperne di più: CANALIZZAZIONE DEGLI SPIRITI GUIDA DI AMA